[Testo] Episodio 091: Anche Questo Passerà

Nella frase “anche questo passerà” si nasconde una verità profonda e innegabile. Tutte le forme in cui si esprime la realtà – e per estensione tutti i momenti e tutte le esperienze – sono impermanenti, fugaci, in continuo mutamento.

Se teniamo presente questa verità ovvia, diventa più facile accettare i cambiamenti, le perdite e le difficoltà, e anche non attaccarsi troppo alle esperienze che ci piacciono.

Spesso però la verità di questa espressione viene deformata con frasi come “quando tutto questo passerà?” oppure “spero che anche questo passi”. Certo che passerà. Ma nel momento in cui diventiamo impazienti e iniziamo a chiederci quando o a sperare che una situazione indesiderata svanisca all’istante come per magia, non stiamo più coltivando quell’arrendevolezza che la frase implica.

Spesso quando diciamo a noi stessi o agli altri “anche questo passerà”, in quella frase si nasconde un’aspettativa, il desiderio che la situazione sia diversa da come è. Ed è proprio quell’aspettativa, quel desiderio che qualcosa sia diverso da come è che provoca dolore e sofferenza nelle nostre vite.

Sii presente qui e ora.

Quante volte sentiamo questa frase? Quante volte la citiamo? E nonostante questo, quante volte scappiamo via dal momento presente che non ci piace? Se abbiamo la speranza o l’aspettativa che qualcosa cambi, non siamo più nel momento presente. Siamo nella nostra mente a pensare, a progettare e a cercare di immaginare come cambiare il momento presente.

Forse invece di “anche questo passerà” sarebbe più opportuno dire “va bene anche così”.

Non sto dicendo che non si deve fare nulla per cambiare una situazione o che desiderare il cambiamento è un atteggiamento poco saggio. Assolutamente, direi un’assurditá. Quello che sto dicendo è che anche mentre proviamo a cambiare una situazione, possiamo cercare di “stare con” ciascuna fase di quel processo. Anche se in un certo momento emergono emozioni difficili, possiamo “stare con” quelle emozioni.

E talvolta possiamo e dobbiamo accettare il fatto che una situazione non cambierà. A volte non possiamo farci nulla. Semplicemente la vita è fatta così. Possiamo però sempre imparare ad accettare il fatto che una situazione non cambierà, anche se quella situazione non ci piace.

A prescindere da quello che accade, se solo teniamo a mente che “va bene anche così” (almeno per ora), potremmo scoprire che questa attitudine ci permette di stare con il momento presente invece di fuggire nei pensieri. Così facendo possiamo rimanere presenti a ciò che accade. Rimanere presenti a ciò che accade significa essere qui, adesso, nel momento presente. Ed essere qui, adesso, nel momento presente significa che siamo pienamente vivi e svegli.

Anche se rimanere aperti e presenti fa male, va bene così. Dopotutto, anche quel male passerà.

Va tutto bene. Dobbiamo solo ricordarcelo. Davvero. Va tutto bene. Va sempre tutto bene, anche se a volte facciamo fatica a comprenderlo.