[Testo] Episodio 088: Il Potere della Pausa tra Stimolo e Risposta

I nostri figli possono essere i nostri migliori maestri ma anche le nostre più grandi seccature. Possono riempirci d’amore ma anche prosciugarci emotivamente. Possono arricchire la nostra vita ma anche farci desiderare di stare un po’ per i fatti nostri. Nessuno è capace di provocarci come i nostri figli.

Tutti abbiamo momenti di arrabbiatura con i nostri figli, momenti in cui gli diciamo cose di cui poi ci pentiamo. Abbiamo anche (si spera!) momenti in cui gli diciamo cose che ci fanno stare bene. Vi siete mai chiesti perché certi giorni reagite in malo modo e altri giorni siete piu pazienti?

Ci sono fattori ovvii, ad esempio quanto siete stressati in quel momento, o come avete dormito la notte prima. Quello che però mi interessa è un fattore ancora più decisivo: lo spazio tra stimolo e risposta. È lì che avviene la magia.

Anche la pausa più breve può creare uno spazio di crescita e libertà. A mio giudizio la qualità della pausa che facciamo tra lo stimolo (nostro figlio che fa qualcosa che ci irrita) e la risposta è il fattore più importante che determina se viviamo i nostri figli come maestri o come seccature.

Qualche giorno fa ero in seduta con una coppia. Mi raccontavano di come il figlio provocasse in loro reazioni eccessive. La madre mi diceva di come il figlio, ultimamente, avesse cominciato a risponderle e come questo a volte provocasse in lei una forte reazione a livello fisiologico. Credo che possiamo tutti immedesimarci. L’ho incoraggiata a considerare quelle reazioni come un riflesso di qualcosa di suo (della madre) da esplorare con curiosità e comprensione, invece di fare semplicemente la voce grossa e chiudere lì il discorso.

La pausa tra stimolo e risposta ci permette di chiederci: cosa sta succedendo ora? Perché sto reagendo così? Il solo farci queste due domande prima di reagire ci darà tempo sufficiente per ridurre un po’ il livello di adrenalina e rispondere da uno spazio interiore diverso.

A volte le tue reazioni ti travolgeranno e ti trascineranno con loro. Ci sta. Assumitene la responsabilità. Chiedi scusa se hai agito in un modo in cui non avresti voluto agire. Impara da quelle situazioni. Impara dalle tue interazioni con gli altri. Prima di rispondere sii consapevole di cosa sta accadendo dentro di te. Che emozioni stai provando? Cosa stai pensando? Tutto questo puoi farlo anche nei rapporti con il tuo partner o con chiunque altro.

Viktor Frankl, neurologo, psichiatra e filosofo austriaco, lo ha espresso in modo esemplare: TRA STIMOLO E RISPOSTA C’È UNO SPAZIO. IN QUELLO SPAZIO STA IL NOSTRO POTERE DI SCEGLIERE LA RISPOSTA. NELLA RISPOSTA STA LA NOSTRA CRESCITA E LA NOSTRA LIBERTÀ.