[Testo] Episodio 093: Il Momento Presente Non è Mai un Problema

Ciò che accade qui e ora è sempre e semplicemente ciò che accade qui e ora. Ed è sempre gestibile. I problemi non sono intrinseci a ciò che accade, ma hanno origine da pensieri sul passato o sul futuro, che sono anch’essi costrutti puramente mentali.

Se un camion viene velocemente verso di te, ti scansi. Se ti accorgi di non aver fatto un pagamento importante, cervello e corpo se ne occupano. Tutti i “problemi” che ci assillano e ci angosciano, tutta l’ansia e la depressione che maciniamo, sono oggetti mentali privi di realtà concreta.

Anche il dolore fisico è gestibile. Il dolore è semplicemente una sensazione che sorge. Se non ci costruiamo sopra un film su quanto durerà o su quale potrebbe esserne la causa, è solo una sensazione fisica.

La vita è sempre stata così. È stata così da quando il corpo è nato e sarà così anche dopo che il corpo sarà morto. È un continuo sorgere e svanire di fenomeni di per sé neutri, dove nulla è fuori posto.

Nel qui e ora può esserci un pensiero che dice “c’è un problema”, ma anche questo non è affatto un problema; è solo un fenomeno che sorge, ed è gestibile.

Se ti volti indietro a guardare la tua vita vedrai che la sua trama è fatta da un flusso costante di fenomeni che sorgono e svaniscono. In quella trama non c’è mai stato – e mai ci sarà – alcun problema reale e concreto. In ogni istante ciò che accade non può essere né più né meno di ciò che accade. È semplice, ed è così sempre.

Possiamo farci dei film sul fatto che un problema importante verrà risolto, che verrà preso un provvedimento concreto o che qualcuno si occuperà di quelle persone difficili, ma ciò che di fatto sta accadendo è sempre e soltanto ciò che di fatto sta accadendo.

Il momento presente si manifesta senza alcuno sforzo, non manca di nulla e non può essere diverso da come è.