Mindfulness in Voce

76 episodi | ascolti

Benvenuto nella sezione di Mindfulness Bergamo dedicata a Mindfulness in Voce, il podcast dove ascoltare una selezione degli articoli più interessanti di Medium.com sulla Mindfulness, in formato audio. L'iscrizione al podcast è gratuita e ti permette di scaricare automaticamente i nuovi episodi o ricevere una notifica quando sono disponibili.

Puoi iscriverti gratuitamente a Mindfulness in Voce in uno dei seguenti modi:

  • seleziona i pulsanti in basso per Apple Podcasts / Google Podcasts / Spotify
  • inserisci i tuoi dati nel modulo qui a destra (o in fondo alla pagina nella versione mobile)
  • copia l'indirizzo RSS o Atom e incollalo nel tuo lettore di feed o nella tua app per podcast

Come ascoltare Mindfulness in Voce da dispositivi mobili iOS e Android

Sebbene Mindfulness in Voce venga prodotto ogni settimana col cuore, richiede tempo (scelta e traduzione degli articoli originali + registrazione e promozione degli episodi) e non è privo di costi (dispositivi audio + piattaforma di podcasting). I contenuti saranno sempre gratuiti al 100% per tutti gli ascoltatori, ma voglio dare l'opportunità a chi lo desidera di offrire il proprio supporto. Se vuoi, puoi fare una donazione. Apprezzerò il tuo gesto e te ne sarò grato :)

Dona via PayPal

Buon ascolto!

Episodio 020: Il Mio Viaggio Tra Mindfulness e Meditazione

Durata 10:17
Pubblicato 
Commenti  1

Aneddoti, successi e vicissitudini di un praticante ventennale di Mindfulness, dagli esordi fino alla maturità. Tra alti e bassi, un insegnamento spicca su tutti: non dobbiamo giocoforza lasciare il comando alla nostra mente. E una volta che impariamo a discernere i nostri film mentali dalla realtà, la qualità della vita migliora in modo sensibile.

Logo Mindfulness in Voce
Articolo originale di J. D. Andre su Medium.com

Episodi correlati

Commenti

  1. Elena Maria Comotti

    grazie per questo audio… mi fa sentire meno “caso clinico” innanzitutto, ma soprattutto mi conforta per questo mio essere così “normale”…nel senso che in qualche sprazzo di presenza cerco di prendermi meno sul serio: i miei pensieri, il mio ego, le mie paure fanno un poco meno da padroni su di me “elena”. capisco di esprimermi piuttosto confusamente…pazienza, così è. :)

Scrivi un commento

Inserisci qui il tuo commento. I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Devi prima visualizzare il tuo commento (anteprima) per poi pubblicarlo (invia).





 

← Precedente Successivo →