[Testo] Episodio 042: L'Attenzione Per Le Piccole Cose

Quando guardiamo indietro alla nostra vita spesso ci vengono in mente solo le cose più eclatanti – i successi, i fallimenti, le sfide vinte. Ma perché le ricordiamo? Non è forse perché abbiamo scelto – nella nostra personale interpretazione della nostra vita – di dare particolare importanza proprio a quegli eventi?

A livello individuale, la differenza tra eventi importanti ed eventi trascurabili è solo frutto della nostra interpretazione. Ci lasciamo sopraffare dall’ansia per qualcosa di importante che potrebbe accadere in futuro. Oppure ci facciamo intossicare dal ricordo di qualcosa di importante che è accaduto nel passato. E d’altro canto questo succede solo perché abbiamo deciso ciò che per noi è importante e ciò che non lo è; abbiamo scelto di portare consapevolezza solo a quelle esperienze che riteniamo degne della nostra attenzione.

Così facendo creiamo un circolo vizioso di attaccamento verso quelle esperienze che giudichiamo importanti. Perché riserviamo la nostra attenzione e il nostro coinvolgimento solo a esperienze straordinarie? Cosa succede quando invece decidiamo di rendere straordinario l’ordinario?

La Mindfulness fa proprio questo – ci insegna che possiamo apprezzare le piccole cose della vita. Piccoli momenti di felicità e di pace con noi stessi, con le persone che amiamo o con i nostri animali domestici; la Mindfulness può trasformare il grigiore della vita quotidiana in qualcosa di straordinario. Per questo, serve soltanto la nostra attenzione consapevole, abilità che coltiviamo ogni volta che meditiamo o che dimoriamo nel momento presente.

Ti invito a trovarne sempre di più di questi momenti. Usa la tua consapevolezza non per esaltare le sporadiche vette e vallate della tua vita, ma per trovare la bellezza nelle pianure tra una e l’altra. È lì che la vita esiste veramente. Quando vivi in questo modo, non hai più bisogno di dover sempre arrivare da qualche altra parte. E impari ad apprezzare davvero dove sei già.