[Testo] Episodio 015: Come 10 Minuti al Giorno di Mindfulness Hanno Cambiato la Mia Vita

Ricordo quando ho letto per la prima volta Il Potere di Adesso di Eckhart Tolle. Ha cambiato completamente il mio modo di vedere il mondo.

Il Potere di Adesso è un libro che racconta come abbracciare il momento presente invece di rifiutarlo. Invece di chiederti “come posso essere presente in questo momento?” spegni i tuoi pensieri e ti concentri semplicemente sull’essere, su ciò che sta accadendo ora, senza preoccuparti per il futuro o rimuginare sul passato (come ci ricorda Tolle, quest’ansia costante per il passato o per il futuro ci impedisce di vivere appieno il momento presente).

Non è necessario guardare molto lontano per scoprire come la Mindfulness ha forgiato le vite di molte persone prima di noi. Leo Babauta di Zen Habits aiuta i suoi lettori a coltivare abitudini migliori e a vivere vite più semplici e salutari per sé stessi, per i propri amici e per la propria famiglia. Nonostante proponga un ventaglio di pratiche di Mindfulness, sostiene che la meditazione è l’abitudine più importante da acquisire in quanto è alla base di tutto ciò che facciamo.

Mindfulness è calma concentrata

Se impari a usare la tua mente a tuo vantaggio puoi realizzare cose ancora più straordinarie poiché la Mindfulness ti invita a rimanere calmo e concentrato sul momento presente e su ciò che è importante per te adesso, non domani.

Riguardo alla Mindfulness, sono sempre stato piuttosto scettico. E’ considerata la panacea di tutti i mali ma al contempo è accessibile solo ad un ristretto numero di persone. Voglio dire, perché prendersi la briga di fare qualcosa che non fa quasi nessuno? E che anche se non la fai puoi vivere lo stesso felice e in buona salute?

Attenzione, la Mindfulness potrebbe non fare per te – e questo ci sta – ma sono convinto possa funzionare per tante persone che ancora non praticano solo perché non ne conoscono i benefici o hanno paura di non riuscirci (o semplicemente non sanno come praticare). La cosa buona è che non c’è un modo giusto o sbagliato di praticare e che chiunque può farlo. Non è qualcosa che devi fare bene, ma come ogni altra competenza richiede tempo per svilupparsi. Per leggere un libro non è necessario saperlo fare bene, ma se inizi scegliendo il libro più difficile potresti incontrare delle difficoltà.

Il problema è che molti di noi quando fanno qualcosa vogliono vedere risultati immediati. Iniziamo ad andare in palestra e smettiamo dopo qualche settimana se i risultati che ci aspettavamo non sono ancora arrivati, oppure iniziamo a scrivere un libro e lasciamo perdere alla prima crisi di creatività. Se ti concentri sui benefici che la Mindfulness può darti, invece che sulla pratica meditativa in sé, sei destinato a fallire.

Mindfulness è lasciare andare

Durante la mia pratica ho imparato che possiamo liberarci da ansia e preoccupazioni se solo riusciamo a connetterci con la mente e i pensieri – non eliminandoli ma riconoscendoli come tali e ritornando ogni volta al momento presente. Quando ti senti stressato, prova semplicemente a respirare e a identificare lo stress come “sensazione” (puoi anche dire la parola ad alta voce) per poi tornare al momento presente (in questo ti può essere di aiuto il tuo respiro).

Se cerchiamo di scacciare i pensieri non faremo mai progressi. Spesso ci facciamo  trascinare da ansia rabbia e gelosia e finiamo per esserne ostaggio invece di notare semplicemente che ci sono e tornare al momento presente.

La meditazione non deve per forza essere solitaria. Ci sono ad esempio delle app che ti aiutano nel tuo percorso meditativo e con soli 10 minuti di pratica al giorno, preferibilmente al mattino, vedrai presto i primi benefici (nel mio caso ci sono volute un paio di settimane). Nel giro di un mese ho notato una migliore capacità di osservare i miei pensieri senza identificarmi con essi, notandoli come “sensazioni” e ritornando ogni volta al momento presente, movimento che con la pratica diventa quasi naturale.

Praticare per 10 minuti ogni giorno mi ha aiutato a connettermi con me stesso e a capire cosa voglio dalla vita. Mi ha aiutato a comprendere che la vita è breve e che l’unico momento che abbiamo a disposizione per inseguire i nostri sogni è adesso. Mi ha ricordato l’importanza di rallentare e di respirare. E mi ha ricordato anche che fare il punto della mia vita così com’è in questo momento è il modo migliore per agire affinché i miei sogni possano avverarsi.

In poche parole, la Mindfulness ha cambiato la mia vita – e può cambiare anche la tua.