[Testo] Episodio 054: Atti di Gentilezza Casuali

Un paio d’anni fa mentre stavo andando fuori a cena è successa una cosa che ha cambiato il corso della mia serata.

Era un periodo in cui vedevo tutto nero. Il mio lavoro non mi piaceva. Non avevo una compagna. Il mondo ce l’aveva con me, o almeno io mi sentivo come se fosse così.

Naturalmente anche quella sera ero di pessimo umore.

Ricordo di aver parcheggiato la macchina a un paio di isolati dal ristorante. Ero totalmente immerso nel mio continuo rimuginare su quanto la vita fosse orribile. Pochi passi dopo aver lasciato la macchina, mi venne incontro una donna all’incirca della mia età. Non la notai finché non ci incrociammo e lei a quel punto allungò la sua mano verso di me. Senza pensarci, presi quello che mi stava offrendo ed entrambi continuammo a camminare allontanandoci l’uno dall’altra.

Nella mia mano tenevo ora qualcosa che assomigliava a un biglietto da visita. Su di un lato, a caratteri scuri, c’era scritto:

Sorridi. Andrà tutto bene.

Sorrisi.

Mi girai di scatto. Lei era svanita nel nulla.

Ricordo di aver pensato quanto fosse dolce quel gesto da parte di una sconosciuta. Visto il mio umore di quella sera e il fatto che me lo si leggeva chiaramente in volto, forse aveva notato le mie movenze un po’ appesantite dalla tristezza e pensato che un messaggio di incoraggiamento avrebbe potuto farmi bene.

La mia cena quella sera andò un po’ meglio di come sarebbe andata altrimenti, e tutto grazie a un semplice atto di gentilezza casuale.