Mindfulness a tempo pieno

Pubblicato  - lettura di 0,5 min
Commenti Nessuno

La postura del corpo è un oggetto d’attenzione sempre presente che ci permette di dare continuità alla nostra pratica. E per quanto la postura seduta sia quella ritenuta più idonea per sviluppare la consapevolezza, l’invito del Buddha è a praticare in tutte le situazioni e in tutte le posture: quando siamo seduti, in piedi, sdraiati, mentre camminiamo e, più in generale, mentre ci muoviamo. Così facendo ogni istante della nostra giornata può diventare un’opportunità per irrobustire il muscolo dell’attenzione, stabilizzare la mente e coltivare le qualità del cuore.

Post correlati

Commenti

Non ci sono ancora commenti a questo articolo.

Scrivi un commento

Inserisci qui il tuo commento. I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Devi prima visualizzare il tuo commento (anteprima) per poi pubblicarlo (invia).





← I più vecchiI più recenti →